Soffri di mal di testa continuo? Ecco le possibili cause -

Soffri di mal di testa continuo? Ecco le possibili cause

24 Maggio 2019 by admin
Mal-di-testa-continuo_Ilmotask.png

La cefalea, più comunemente nota come mal di testa, è un disturbo frequente che a tutti è capitato di accusare una o più volte nel corso della propria vita. Le cause del mal di testa possono essere tante e diverse, non per forza con conseguenze di grave entità. Se si tratta di un mal di testa continuo, anche se leggero, è però raccomandabile individuarne la causa il prima possibile.

I fattori scatenanti di un mal di testa possono essere di diversa natura, e andare da cause esterne all’organismo a motivi strettamente legati allo stato di salute dell’individuo che accusa il fastidio.

Possibili fattori scatenanti:

  • Un forte stress fisico o emotivo;
  • L’abuso o il mancato consumo di caffeina;
  • Un’alimentazione scorretta;
  • Un calo di zuccheri dovuto a un digiuno prolungato;
  • Odori particolarmente intensi;
  • Rumori forti e prolungati;
  • Alterazione del ritmo sonno – veglia.

In alcuni casi il mal di testa può presentarsi come un fastidio costante e persistere per diverse ore durante la giornata o, addirittura, si potrebbe accusare un mal di testa tutti i giorni. In questo caso le motivazioni vanno sicuramente approfondite in modo più specifico.

Mal di testa persistente: sintomi frequenti

Esistono dei campanelli d’allarme che, quando si accusa un mal di testa continuo, anche se lieve, devono indurre a contattare un medico il prima possibile. Alcuni di questi segnali d’allerta possono essere i seguenti:

  • L’intensità del dolore è molto più importante dei mal di testa a cui si è abituati,
  • Il dolore avvertito è talmente forte da risultare d’intralcio nello svolgimento delle normali attività quotidiane;
  • Quando in associazione al mal di testa vi è la comparsa di una febbre molto alta;
  • Quando si manifestano sintomi neurologici come disturbi visivi, difficoltà nell’eloquio, debolezza agli arti;
  • Se il mal di testa è continuo, anche se lieve, e non passa nonostante l’uso di farmaci specifici.

Da attenzionare è inoltre che, in soggetti come le donne in gravidanza gli adulti che hanno più di 40 anni, un mal di testa continuo da giorni potrebbe essere l’indizio di una patologia più grave e da non sottovalutare.

Cause del Mal di testa continuo

La maggior parte degli individui che soffre di un mal di testa lieve ma continuo è predisposta geneticamente alla cefalea per via di una serie di fattori sia endogeni (interni all’organismo) che esogeni (esterni all’organismo). In questo caso molti di questi fattori sono curabili se individuati in tempo.

I fattori endogeni – ovvero quelli interni all’organismo – più frequenti sono:

  • Predisposizione genetica;
  • Malformazioni dei casi sanguigni cerebrali;
  • Patologiche oculistiche;
  • Patologie del rachide (colonna) cervicale o contratture della muscolatura del collo;
  • Fattori ormonali (come il ciclo mestruale nella donna per esempio);
  • Infiammazioni a carico delle meningi;
  • Malocclusione dentaria.

Tra i possibili fattori esogeni non va sottovalutato quello dello stress, in grado d’influire in maniera importante sulla comparsa di cefalee persistenti.

Tra i fattori esogeni – esterni all’organismo – più probabili vanno presi in considerazione:

  • Un’alimentazione scorretta, e nello specifico: l’abuso di alcuni alimenti dalle proprietà irritanti per l’intestino o di cibi eccessivamente lavorati e difficili da digerire, come ad esempio: agrumi, pomodori, cioccolato, insaccati, frittura, birra, coca cola, caffè;
  • Fumo e alcol;
  • Shock climatici;
  • Abitudini posturali scorrette;
  • Uso prolungato di dispositivi elettronici.

Ennesimo fattore esogeno, sebbene più raro, può essere il rapporto sessuale, soprattutto per gli uomini.

Alcuni individui sono infatti soggetti alla cosiddetta “cefalea da rapporto sessuale”, dovuta all’aumento della pressione arteriosa che accompagna l’eccitazione sessuale da orgasmo.

Di solito non si tratta di un tipo di cefalea grave, a meno che il dolore non si prolunghi per diversi giorni. In quel caso potrebbe essere un campanello d’allarme per problemi più seri, ad esempio problemi cardiovascolari. Per poterli escludere è sempre bene consultare tempestivamente il proprio medico e accertare la natura del problema.



Ilmotask

LA TUA SALUTE AL CENTRO



ilmotask logo





Ilmotask bustine orosolubili è un medicinale
a base di ketoprofene sale di lisina che può avere effetti indesiderati anche gravi.
Leggere attentamente il foglio illustrativo.
Aut. del 17/12/2018



Copyright by Farmitalia 2018. Tutti i diritti riservati.